Categorie
Alberi

Trattare i danni agli alberi

Trattare i danni agli alberi.

Danneggiamento di un albero consistente nel rompere la corteccia e esporre il legno, così come la rottura della corteccia e del legno sono molto comuni. Di solito si tratta di danni causati da vari fattori meccanici, meteorologico, biotico e altri. Ogni albero, dal momento della preparazione in vivaio, è soggetto a tali danni dovuti al soggetto di vari tipi di potatura. Tuttavia, gli alberi più vecchi vengono danneggiati molto più spesso a causa della necessità di rimuovere costantemente rami e altri fattori. Hai bisogno di curare varie lesioni, cioè ferite, segue, che sfondare la corteccia dell'albero ed esporre il legno facilita l'accesso di vari microrganismi, e soprattutto funghi, che, in condizioni favorevoli, provocano la decomposizione del legno. Molto spesso, l'infezione del legno si verifica in luoghi impercettibili e la decomposizione dell'interno del tronco o dei rami procede impercettibilmente. Sviluppo del fungo, che ha dominato anche una piccola massa di legno situata vicino alla ferita, è praticamente difficile frenare nella maggior parte dei casi.

Tutti i trattamenti preventivi che prevengono o limitano la formazione e le dimensioni delle ferite sono estremamente importanti nella cura degli alberi. Il trattamento di varie ferite esposte al legno serve a prevenire o inibire l'infezione del legno e a creare condizioni favorevoli alla guarigione, cioè, la formazione del tessuto curativo e la sua crescita eccessiva sulla superficie della ferita. La guarigione è intesa come crescita eccessiva del tessuto curativo del legno sano o infetto, ma con una decomposizione efficacemente inibita. A causa delle loro dimensioni, molte grandi ferite degli alberi non possono essere ricoperte di tessuto curativo, cioè, non può essere completamente guarito. Le superfici del legno a vista vengono quindi solo adeguatamente curate per evitarne la decomposizione.

Mezzi usati per curare le ferite.

Lo scopo dell'utilizzo di questi agenti è disinfettare la ferita, prevenire lo sviluppo di funghi e proteggere la ferita dall'umidità, che condiziona lo sviluppo di funghi in decomposizione del legno. Perché non esiste una misura del genere, che soddisferebbe entrambi gli scopi contemporaneamente dopo aver coperto la ferita con esso, pertanto, vengono utilizzate più spesso due diverse misure. Vari insetticidi possono essere utilizzati per disinfettare la ferita- e fungicida. Uno dei più comunemente usati è il Cresotol idrosolubile, purtroppo ha proprietà vesciche contro i tessuti viventi. È usato in concentrazione 3%. È una buona misura per proteggere il legno dalle infezioni. Tuttavia, deve essere usato con cura, sul bordo della ferita, a causa della possibilità di danneggiare il cambio. I preparati fungicidi di rame proteggono le ferite in modo abbastanza efficace, come per esempio. Miedzian 50. Non si dissolve in acqua, ma con esso forma una sospensione. Topsin è uno dei nuovi fungicidi sistemici.

È un preparato idrosolubile utilizzato in concentrazione 0,1%.

Dal secondo gruppo di agenti - creando rivestimenti che proteggono la ferita dall'umidità - il catrame del frutteto che è stato utilizzato per molti anni dovrebbe essere sostituito.. Crea un rivestimento che protegge efficacemente dall'umidità e inibisce la crescita dei funghi. La condizione per creare un buon rivestimento è lubrificare le ferite con una superficie asciutta e liscia con catrame di frutteto. La superficie umida delle ferite fresche impedisce al catrame di attaccarsi al legno. L'acqua di condensa può accumularsi sotto uno strato di catrame durante la notte raffreddandosi dopo la diffusione su una superficie della ferita non molto asciutta. Tale acqua favorisce la decomposizione del legno. Pertanto, le ferite lubrificanti con catrame dovrebbero avvenire dopo che sono asciutte. Ciò rende l'applicazione di questa misura un po 'più difficile. Il suo secondo inconveniente è questo, che il rivestimento di catrame fresco, a seguito del riscaldamento dei raggi del sole, può bruciare i tessuti vivi o scorrere sulla superficie della ferita ed esporlo di nuovo. La lubrificazione con vernici a emulsione si è rivelata un buon modo per proteggere le ferite dall'umidità con l'acqua piovana. La loro struttura microporosa impedisce all'acqua libera di penetrare nel legno, tuttavia, consente al legno di asciugarsi sotto il rivestimento. La vernice a emulsione può essere utilizzata insieme a fungicida e insetticida. L'Istituto di ricerca di pomologia di Skierniewice, sulla base delle ricerche condotte, ha raccomandato l'uso di pittura a emulsione con l'aggiunta dell'1-2% di Topsin M sulle ferite degli alberi da frutto. Osservazioni sulla protezione delle ferite degli alberi ornamentali in questo modo confermano la sua efficacia per un periodo di 1-2 anni e la praticità d'uso.

Il colore chiaro della vernice a emulsione utilizzata facilita notevolmente il controllo dell'accuratezza della copertura della superficie della ferita. Tuttavia, la vernice bianca non deve essere utilizzata a causa dell'inutile aggressività visiva delle macchie bianche.

Proprietà simili, come le vernici a emulsione, è caratterizzato da una speciale emulsione prodotta in Germania con il nome "Lackbalsam", utilizzato anche in Polonia. Il suo ulteriore vantaggio è il contenuto di sostanze che agiscono come regolatori della crescita (ormoni) accelerando il processo di guarigione della formazione del tessuto e la crescita eccessiva della ferita e gli additivi che plastificano il rivestimento creato. Alla pittura a base d'acqua possono essere aggiunte anche sostanze che regolano la crescita.

L'unguento da giardinaggio non deve essere utilizzato per lubrificare la superficie delle ferite, quale, come la ricerca ha dimostrato, peggiora il processo di guarigione della ferita, e in alcuni casi può contribuire alla decomposizione del legno. La protezione delle ferite deve essere eseguita il prima possibile dopo la loro formazione, che limita la possibilità di infezione. Le ferite nelle aree esposte all'umidità richiedono una protezione particolarmente attenta. Se necessario, ripetere la lubrificazione della superficie danneggiata, fino a quando la ferita non è completamente guarita.