Categorie
Alberi

Tecnica di taglio degli alberi

Tecnica di taglio degli alberi.

Ogni taglio di albero dovrebbe essere fatto in questo modo, in modo che il suo piano sia nella posizione più favorevole a causa della capacità di guarigione già discussa. La rimozione di arti di grandi dimensioni richiede una precisione particolarmente elevata. Inoltre, il taglio dovrebbe essere effettuato con tali strumenti, che assicurano la massima scorrevolezza possibile della ferita risultante. Solo la superficie liscia del legno può essere coperta strettamente dal tessuto curativo. In alcuni casi, gli urti possono facilitare la decomposizione del legno a causa della ritenzione idrica. Tale irregolarità si crea più facilmente quando si tagliano alberi di conifere. Gli strumenti sfocati causano anche lacerazioni e lacerazioni della corteccia all'interno dello strato di cambio ai bordi della ferita risultante.

Ciò accade abbastanza facilmente durante l'inizio della stagione di crescita. La formazione del tessuto curativo in tali luoghi è molto irregolare. In caso di distacco irregolare della corteccia, il tessuto in via di guarigione che si forma non raggiungerà il bordo della ferita e non la chiuderà (quindi non ci sarà guarigione). Piccole ferite tagliate da sega dovrebbero essere levigate con un coltello affilato.

Rami sottili, diametro a 2-3 cm, viene tagliato con le cesoie, con un coltello affilato, una falce o un mestolo. I rami dovrebbero essere supportati durante il taglio, che impedisce il distacco della corteccia nella parte inferiore.

Tagliare rami e rami spessi è molto più difficile e non può essere fatto con "un colpo". Il peso considerevole di questi rami rende impossibile sostenerli.

Disegno. Rottura e distacco di corteccia e legno al di sotto del sito del taglio mal eseguito.

La figura mostra il risultato del tentativo di rimuovere un arto effettuando un taglio. In questi casi, tagliare prima il ramo a una distanza maggiore dalla radice, e solo allora taglia il ramo alla radice. Ci sono tre passaggi per rimuovere un ramo spesso, e anche quattro tagli, la cui sequenza è mostrata nelle figure.

Disegno. L'ordine dei tagli quando si rimuove un ramo spesso.

Disegno. L'ordine dei tagli quando si rimuove uno degli arti in una stretta biforcazione.

Le varie seghe a mano e seghe a motore mostrate in figura servono per tagliare rami e rami spessi.

Disegno. Seghe a mano e a motore, utilizzato per tagliare rami e rami più spessi.

Potare i rami degli alberi ad alto fusto è abbastanza tecnicamente difficile, a causa della limitata disponibilità di alcuni posti, soprattutto nelle parti laterali e apicali della corona. Molto spesso, a questo scopo vengono utilizzati diversi tipi di scale. Ad alcune parti laterali delle corone si può accedere solo tramite apposite scale estensibili di tipo vigile del fuoco o tramite asta posta sull'auto.

Alcuni rami rimossi dalle parti più alte non possono essere tagliati completamente per motivi tecnici o per le dimensioni che impediscono lo spostamento attraverso una chioma densa. Pertanto, tali rami vengono tagliati in pezzi più piccoli e abbassati su funi.