Categorie
Alberi

Tecnica di piantare alberi

Tecnica di piantare alberi.

I luoghi per piantare alberi sono contrassegnati sul sito con pioli o altri metodi. Piantare alberi in schemi regolari richiede un posizionamento accurato e un posizionamento degli alberi. Gli alberi sono solitamente piantati in buche la cui profondità e larghezza dipendono dalle dimensioni del sistema radicale. Le radici dell'albero piantato dovrebbero adattarsi liberamente e distendersi nella fossa preparata. La profondità e la larghezza delle fosse di solito variano entro i limiti 40-50 cm. Per gli alberi piantati con un blocco, è necessario scavare fossati generalmente più grandi e adattati alle dimensioni del blocco. Scavare fosse più grandi è sempre vantaggioso per l'albero che viene piantato. Quando si scavano fosse, non si deve mescolare il terreno fertile in superficie con il terreno proveniente da strati più profondi. Imposta entrambi i livelli separatamente. Le radici degli alberi piantati sono sempre ricoperte di terreno migliore, che può anche essere consegnato da altrove.

Gli alberi possono essere piantati senza una zolla o con un blocco. Scavare alberi senza un grumo e piantarli è più facile. Tuttavia, tali alberi sono più difficili da accettare.

Le radici degli alberi piantati senza zolla, dopo essere state consegnate dal vivaio, necessitano di potatura con potatore affilato, perché le loro estremità sono spesso frastagliate e divise. Il taglio dovrebbe essere perpendicolare alla lunghezza della radice, che la ferita sia la più piccola possibile. Se gli alberi consegnati per la semina mostrano segni di secchezza sotto forma di corteccia rugosa, dovrebbero essere immersi in acqua per diverse ore prima di piantare. La piantumazione di alberi senza zolla viene solitamente eseguita da due persone. Si mantiene l'albero nel posto giusto e all'altezza richiesta, l'altro copre le radici con la terra. Questo terreno dovrebbe essere sciolto, perché riempie più facilmente gli spazi tra di loro. Questo riempimento rende anche più facile scuotere leggermente l'albero allo stesso tempo. Dopo aver riempito circa metà della buca, il terreno deve essere leggermente calpestato. Ciò garantisce che l'albero sia mantenuto in posizione verticale, e allo stesso tempo lascia filtrare l'acqua. Tuttavia, un'eccessiva compattazione impedisce all'aria di raggiungere le radici, che ne ostacola la rigenerazione. D'altra parte, pigiare il terreno dopo che il pozzo è completamente riempito non garantisce una pressione precisa contro le radici e lascia troppo spazio libero per evitare infiltrazioni d'acqua.. Su terreni asciutti, inondare il terreno con 10-20 litri di acqua dà risultati molto migliori rispetto al calpestio. Piantare piante con una zolla è fatto in modo diverso. Alberi con piccoli grumi, quindi non troppo pesante, può essere piantato da una persona. La profondità della fossa dovrebbe corrispondere all'altezza del solido. È meglio scavare pozzi un po 'più grandi invece di tirare fuori l'albero con il nodulo per approfondirli. Ciò richiede uno sforzo aggiuntivo e rischia di schiacciare il nodulo. Dopo che l'albero è stato posizionato sul fondo, l'imballaggio viene rimosso dal nodulo. Cannuccia, carta e tessuto di iuta possono essere lasciati sul fondo del pozzo. Dopo aver riempito lo spazio libero con terreno fertile, è meglio schiacciarlo versando abbondanti quantità d'acqua.

I giovani alberi con tronchi alti dovrebbero essere attaccati a vari supporti fino a quando non si forma un forte apparato radicale. I pali di legno sono più spesso usati per questo scopo, attaccato al fondo del pozzo. Tali paletti devono essere protetti contro la decomposizione con fungicidi o bruciando la parte inferiore (il vecchio ma efficace modo). La posta in gioco non dovrebbe essere più alta del tronco. La legatura deve essere flessibile e impedire che la corteccia dell'albero venga danneggiata dai venti. Per la legatura vengono utilizzati vari nastri e speciali fascette di plastica.

Se gli alberi devono essere annaffiati dopo la semina, quindi la superficie del terreno attorno al moncone dovrebbe essere formata sotto forma di una ciotola, che facilita il mantenimento dell'acqua. Prima di annaffiare, coprire la superficie della ciotola con alcuni centimetri di torba o materiale simile. Questo strato protegge il terreno dalla formazione di croste dovute all'irrigazione, riduce la perdita d'acqua per evaporazione, e – che è molto importante per gli alberi piantati in autunno – ostacola il congelamento del suolo. Tale pacciame riduce significativamente la possibilità di diserbo della superficie del suolo. La pacciamatura del terreno attorno agli alberi è sempre utile – indipendentemente dal tempo e dal metodo di impianto.