Categorie
Alberi

Taglio di alberi trapiantati

Taglio di alberi trapiantati.

Gli alberi trapiantati in primavera necessitano già dei primi trattamenti di modellatura 8 settimane dopo, cioè a maggio o giugno. Se i giovani alberi del frutteto fossero innestati sotto la chioma, solo una volta, ognuno di loro produce di regola 3 incrementi. È meglio, quando la corona si espande da un solo incremento di picco. Viene quindi creata una guida verticale con rami simmetrici come su un albero di Natale. Per ottenere tale sviluppo della corona, le due crescite rimanenti dovrebbero essere pizzicate fino a 2-3 foglie, la prima volta nella seconda metà di maggio, e poi a giugno e luglio. Allo stesso tempo, taglia delicatamente i germogli che crescono dal portainnesto, sotto il sito di vaccinazione (Lince.).

Lince. Rimozione delle escrescenze dopo il trapianto dei giovani, albero a un tiro.

Gli alberi più vecchi sono innestati nella corona con alcuni rampolli. Gli incrementi prodotti da tali rampolli sono liberi di svilupparsi. Di solito crescono molto intensamente, quindi devono essere legati a un bastone, in modo che non siano spezzati dal vento. Sotto il rampollo, numerosi germogli crescono dal portainnesto, che può facilmente soffocare. Questi germogli dovrebbero essere rimossi senza problemi vicino al ramo o pizzicati su 2-3 foglie.

In primavera, per il secondo anno dopo il trapianto, proviamo a formare la chioma dell'albero. Il metodo per tagliare gli alberi innestati in un raccolto dipende da questo, se è stato eseguito il pizzicamento estivo delle crescite. se è così, questo rampollo ha prodotto un germoglio ramificato, che non necessita di taglio (Lince.).

Lince. Potatura di un albero giovane nel secondo anno dopo il trapianto: a - l'ha creato subito 3 spara, ne resta solo uno per formare la corona, b - come risultato del pizzicamento, il rampollo ha sviluppato un germoglio ramificato, che non necessita di taglio.

altrimenti, su ogni rampollo ci sono 3 spara. Lasciare il germoglio centrale e accorciarlo a ca. 40 cm. Rimuovi i due germogli laterali senza problemi.

Sugli alberi più vecchi, vaccinato nella corona, di solito troviamo molti germogli da tagliare. Crescono abbondantemente sugli arti sotto il sito di innesto e devono essere tutti tagliati, per non soffocare il rampollo (Lince.).

Lince. Nel secondo anno dopo il trapianto di un albero di pochi anni, è necessario tagliare i germogli cresciuti sui rami, sotto i rampolli.

Se ci fossero due vaccinati sul ramo, tre o anche quattro scivolate, ne resta solo uno per la ricostruzione del ramo. I rimanenti foglietti dovrebbero essere tagliati corti a un paio di punti (Lince.).

Lince. Se ci fossero due scivolate sull'arto, quindi uno di loro dovrebbe essere lasciato, e taglia l'altro corto; i germogli cresciuti dal portainnesto devono essere rimossi.

In primavera, nel terzo anno dopo il trapianto, la corona deve essere accuratamente radiografata. Ritagliamo tutti i germogli cresciuti dal portainnesto. Se i cosiddetti rami temporanei sono stati lasciati sull'albero durante il trapianto, poi nella primavera del terzo anno anche loro devono essere tagliati. Diluiamo i germogli cresciuti dalle marze tagliandoli, che crescono verso il centro della corona, si intersecano, sovrapposizione (Lince.).

Lince. Nel terzo anno dopo il trapianto, la corona richiede un'accurata radiografia.

I germogli di ricostruzione della corona non dovrebbero essere accorciati, per non ritardare la fruttificazione degli alberi.

La potatura negli anni successivi è simile alla potatura di alberi non trapiantati.