Categorie
Alberi

Taglio di alberi congelati

Taglio di alberi congelati.

Se gli alberi si congelano, il taglio dovrebbe essere posticipato fino alla tarda primavera. Nella seconda metà di aprile, e al più tardi a maggio si possono riconoscere parti congelate di parti sane. I boccioli sui rami congelati non si sviluppano o si seccano dopo la comparsa delle prime foglie.

Anche in un inverno medio, i giovani alberi piantati nel frutteto in autunno si raffreddano. Gli alberi piantati sono meno resistenti al gelo. Se notiamo sintomi di gelo sugli alberi, una cosa, due o tre anni, non promettendo il loro ulteriore sviluppo, poi li rifiliamo vicino al terreno appena sopra l'affinamento. Di regola, la parte più bassa dell'albero nascosta sotto la neve è sana. Dopo il taglio, si rompe alcuni incrementi, di cui ne scegliamo uno e lo leghiamo a un paletto posto accanto ad ogni albero. Pelare i rimanenti germogli 2-3 una foglia. Gli alberi devono essere ispezionati più volte nel corso dell'estate e il fusto deve essere legato al paletto man mano che cresce. Un tale germoglio di solito si ramifica magnificamente per formare una corona nel primo anno. Nel secondo anno, abbiamo tagliato tutti questi germogli senza intoppi, che sono stati rimossi l'anno precedente.

In inverni molto freddi, i tronchi di alcuni alberi e le forcelle dei rami gelano. In questo caso, accorciare fortemente i rami in primavera, al fine di ridurre la superficie delle foglie all'inizio della stagione di crescita e quindi l'evaporazione dell'acqua. Il taglio rende più facile per gli alberi ricostruire le travi conduttive.

Se la chioma è stata danneggiata dal gelo, taglia gli alberi in aprile o maggio, accorciando notevolmente i rami dei giovani alberi. 1 m, e nelle vecchie copie a 2 m. Dopo un forte taglio, i rimanenti monconi vengono riforniti con abbondante acqua e sali minerali, perché il legno è ancora elettricamente conduttivo anche quando fa freddo. In queste condizioni, le cellule del floema vengono presto rigenerate e gli strati congelati della corteccia vengono ricostruiti. In breve tempo l'albero riprende le sue funzioni vitali e produce molti robusti germogli. Questi germogli possono essere utilizzati per ripristinare la chioma dell'albero l'anno successivo.

Melo nel secondo anno dopo il congelamento; i rami congelati sono stati rimossi, lasciando giovani germogli per ripristinare la corona.