Categorie
Piante decorative

Prato

Il prato in giardino può svolgere più ruoli, ma sulla trama (300 m²) nel giardino di riparto del dipendente, secondo le linee guida, la sua area non dovrebbe eccedere 20 m², e su appezzamenti più grandi – 35 m².

L'aspetto del prato è determinante – oltre alle condizioni del suolo, clima e trattamenti di bellezza – selezione di specie e varietà appropriate, a seconda dello scopo del prato e della posizione. I prati richiedono una coltivazione profonda prima della semina delle erbe (15-40 cm). Ha un effetto positivo sulla struttura del suolo e distrugge le erbacce. Bene, ad es.. prepara il terreno per il prato prima della coltivazione di patate o legumi. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata al completo diserbo del sito, soprattutto dall'erba del divano. A tal fine, lasciamo il luogo destinato al prato non nemmeno seminato – nel cosiddetto. maggese nero. Anche un buon livellamento della superficie è molto importante. Su terreni misti "nuovi", con un profilo del suolo non sviluppato e dopo la bonifica, per esempio.. su ex cantieri, Si consiglia vivamente la concimazione organica pre-semina – compost, letame o torba ben decomposta – almeno in una quantità 3 kg pollici 1 m². La qualità del prato dipende fortemente dalla fertilizzazione. Forniamo orientamento su 10m² 10 superfosfato di giorno, 5 una goccia di sale di potassio, 0,5-2 un goccio di calce macinata (a seconda del pH del terreno) io 10-15 dag di salnitro in 3 o 4 dosi. Quando si utilizzano fertilizzanti animali e compost, particolarmente fresco, tieni a mente, che contengono una quantità considerevole di semi di piante infestanti. Queste erbe infestanti devono essere distrutte durante la coltivazione del terreno post-emergenza. La semina di semi di erba in un terreno appena fertilizzato può causare un'infestazione di erbe infestanti difficile da controllare. Prima della semina, la superficie del terreno coltivato deve essere accuratamente livellata, impastato con un rullo leggero o accarezzato con una tavola sì, che il piede nelle scarpe basse lascia solo lievi tracce. Dopo aver accarezzato la superficie, uniformiamo le irregolarità risultanti, poi rastrella poco profonda. Seminiamo i semi dell'erba a mano con il "movimento della salatura".”, passando i semi tra le dita e facendo attenzione che i semi siano sparsi in modo uniforme. Seminiamo densamente sulla riva (25-30 g / m²), e avvicinandosi al centro – meno spesso. È meglio seminare con tempo calmo e aria moderata e umidità del suolo (con un'umidità eccessiva, i semi possono attaccarsi a suole e attrezzi).

Le seguenti miscele di erba vengono solitamente utilizzate per la semina dei prati:

  • miscela universale, utile in varie condizioni – Il loietto è continuato a Więcławicka – 40%, Festuca rossa del Leone – 30% e Meadow Wiechlina Alicja – 30%;
  • mescolare per posizioni ben preparate, meno turbolenze nell'anno di semina, resistente alla siccità e vitale per tutta la stagione di crescita – Festuca rossa del Leone – 25%, Festuca filiforme di Sim – 20%, Erba di prato di prato Alicja – 25% e il velluto comune di Igeka -30%.

Mescolare i semi di erba nella miscela dovrebbe essere fatto con molta attenzione. Anche durante la semina, mescolare spesso i semi a mano. Dopo la semina, copriamo i semi, utilizzando una zappatura leggera con rastrello di ferro. Quando allestiamo un prato più grande e abbiamo bisogno di zappare, andiamo sulla superficie seminata, lo fissiamo con le assi, in modo da non danneggiare la superficie preparata per la semina. Anche noi possiamo, invece di zappare con i rastrelli, coprire la semina con terra o torba secca (in una quantità 4-5 kg pollici 100 m²); questi materiali vengono seminati tramite setacci o spalmati a mano. Dopo aver seminato l'erba, cospargere l'area seminata. Dopo la comparsa dell'emergenza, il prato dovrebbe essere diserbato secondo necessità. Successivamente avviene la prima falciatura, quando l'erba è di ca. 10 cm. In zone sufficientemente umide, l'erba può essere seminata da metà aprile a metà settembre. In condizioni medie, è meglio seminare in aprile o agosto – settembre.

L'aspetto del prato e la sua durata dipendono dalla cura posta con attenzione. I primi anni sono un periodo particolarmente importante per la cura del prato (3-5 anni), quindi la sua composizione di specie è finalmente stabilita, quindi la scomparsa di alcune specie e la proliferazione di altre. La cura del prato comprende i seguenti trattamenti: falciatura, irrigazione, condimento superiore, diserbo e ripristino.

Il prato necessita di frequenti annaffiature, soprattutto in tempi di siccità. Innaffiamo con un tubo o meglio con un irrigatore portatile. Strong non dovrebbe essere usato, flusso alto e piatto, che lava via lo strato superiore del terreno, inoltre, compatta la superficie, che influisce sulla sua formazione di croste. Il flusso dovrebbe andare bene, spruzza che cade quasi verticalmente. Effettuiamo la prima concimazione in primavera, utilizzando salnitro in una dose fino a 20 g / m². È anche bene usare sale di potassio in quantità 20-30 g / m² e farina d'ossa (10 g / m²), che rinforzano il prato. Usiamo la calce macinata ogni pochi anni (30-50 g / m²). I prati in moquette vengono falciati ogni 10-14 giorni.