Categorie
Alberi

Modi di ripiantare alberi

Modi di ripiantare alberi.

Ogni albero si sforza di ottenere nutrienti e acqua, espande e diffonde il suo apparato radicale. La quantità aumenta con l'età dell'albero, varietà e gamma di radici. Le più importanti, dal punto di vista fisiologico, sono le radici più piccole: i peli, consumare acqua e sostanze nutritive. Queste radici si trovano principalmente alla periferia dell'intero apparato radicale, e la loro distanza dal tronco corrisponde all'incirca al limite della portata della chioma. La lontananza lo fa, che man mano che l'albero invecchia e cresce di dimensioni, diventa sempre più difficile estrarre e trasferire le radici con l'albero ripiantato. Il trapianto, invece, taglia il 60-95% delle radici più piccole. Pertanto, questo dovrebbe essere preso in considerazione, che più l'albero è vecchio e grande viene trapiantato, tanto più grave sarà la violazione dell'equilibrio fisiologico tra l'apparato radicale e la parte fuori terra. Pertanto, con l'età dell'albero e il suo aumento delle dimensioni, la possibilità di un reimpianto di successo e di una crescita soddisfacente generalmente diminuisce.. Il metodo più comune e noto è il trapianto con una zolla come discusso sopra. Qui viene fatta una distinzione nel trapianto senza preparare il sistema di radici, consistente nel recidere le radici al di fuori dell'area del nodulo rimovibile e trapiantare con la preparazione dell'apparato radicale, consistente nel tagliare le radici per un certo periodo prima del trapianto e creare le condizioni per la loro rigenerazione entro il previsto trasferimento della zolla.

Il trapianto di alberi di grandi dimensioni senza preparazione li priva di gran parte del sistema radicale e spesso impedisce loro di stabilirsi.

La preparazione di un albero per il trapianto consente a una parte significativa delle radici tagliate di rigenerarsi e garantire la loro corretta adozione.