Categorie
Arbusti

Malattie e parassiti della vite.

Malattie e parassiti della vite.

Una pericolosa malattia della vite è la peronospora delle viti, che si verifica particolarmente fortemente negli anni piovosi. Le foglie attaccate da questo fungo diventano gialle e marroni, e una fioritura bianca si forma sulla loro parte inferiore. Le bacche infestate marciscono e si restringono. La lotta contro questa malattia consiste nell'irrorare i cespugli tre volte: per la prima volta prima della formazione delle infiorescenze, secondo – prima della fioritura, e il prossimo – quando il frutto ha le dimensioni di un pisello. Viene utilizzato il rame 50 – 0,25%, Cynkotoxu (0,3%) o Dithane M-45 -0,2%.

L'oidio è meno comune in Polonia rispetto alla pseudo-muffa. Ha la forma del bianco, fioritura della farina, composta dal micelio del fungo Unicinula necator e dalle sue spore conidi. Macchie verde pallido compaiono sulle foglie colpite, che diventano marroni dopo un po 'di tempo. Le foglie morenti si attorcigliano in modo caratteristico. Di solito, i fiori controllati dalle malattie non danno frutti, ma cadono, e le bacche malate si deformano e scoppiano. Combattiamo l'oidio, utilizzando la spruzzatura con preparati a base di zolfo. Iniziamo prima della fioritura e ad intervalli 11 12-spruzzare quelli del giorno 2-, 3-piega. Inoltre, le foglie infette dovrebbero essere tagliate e bruciate, germogli e frutti.

In caso di acari – prostitute di vite, che si nutre delle foglie, causando escrescenze, le piante vengono irrorate con Anthio durante lo sviluppo delle gemme – 0,1%.