Categorie
Alberi

LEGISLAZIONE ALBERO

LEGISLAZIONE ALBERO

I supporti per alberi sono generalmente intesi come piantagioni di alberi fuori città. Questa forma di alberi è oggetto di una protezione legale abbastanza efficace. Secondo l'ordine del ministro delle Foreste e dell'Industria del legno del 10 marca 1960 r. (Dz. Di. M.L. i P.D. nr A — 5, articolo. 49 e z 1971 r. no 5, articolo. 48) si distinguono i seguenti tipi di alberi: nella cascina, nel campo, intramidollare, pascoli midlands, acqua, bordo della strada, in loco e altro. Arte. 144 § 2 distingue i seguenti reati contro questi alberi: 1) rimozione, 2) distruzione, 3) danni ad alberi e arbusti che costituiscono alberi lungo la strada o di protezione.

Attualmente è stata creata una protezione giuridica uniforme per tutti i tipi di alberi (Giornale delle leggi. con 1971 r. No 12 articolo. 116 di. 20 Maggio 1971 r.). Ci sono sanzioni elevate per questi reati, cioè. reclusione fino al 3 mesi, pena di restrizione della libertà a 3 mesi o una multa fino a 5000 PLN. Indipendentemente dall'imposizione di una delle sanzioni di base di cui sopra, il tribunale per i reati può disporre una franchigia fino a 1000 PLN.

Alberi lungo la strada. La protezione degli alberi lungo la strada è regolata da diversi atti elencati di seguito. atto di 29 marca 1969 r. sulle strade pubbliche (Dz. U. no 20, articolo. 90 e z 1971 no 12, articolo. 115) vieta la rimozione arbitraria e la distruzione di alberi.

Le modalità e le condizioni per rimuovere gli alberi dagli alberi lungo la strada sono stabilite nel § 20 io 21 paragrafo. 2 Regolamento del Ministro delle comunicazioni del 1 marca 1963 r. sugli alberi sulle strade pubbliche soggette alla supervisione del Ministro dei trasporti (Dz. U. no 9, articolo. 55). L'abbattimento degli alberi su strada può essere effettuato dall'amministrazione stradale con il consenso delle autorità locali agricole e forestali.

Un atto giuridico più recente è il regolamento del ministro del. Economy Ter. dentro. Giornale ambientale. Impostare n 51 articolo. 332 di. 11 di dicembre 1972 r. sugli alberi delle strade pubbliche nell'ambito dell'attività del Ministro dell'Economia. Avere. dentro. L'ambiente. I paragrafi seguenti sono dedicati a questi argomenti:

Nel paragrafo 6 p. 2 stabilito, quello su strade di nuova concezione o ammodernate, la più piccola larghezza di una striscia di terra per una fila di alberi, in cui gli scavi sono vietati deve essere 3 m.

Secondo il paragrafo 5 p. 1 la piantumazione di strade con alberi o arbusti può essere effettuata solo sulla base di progetti di investimento tecnico approvati dalle autorità competenti.

Paragrafo 8 p. 1 obbliga le autorità che si occupano delle questioni di gestione del territorio e tutela ambientale a garantire la costante cura di alberi e arbusti all'interno della corsia stradale.

La persona che esegue i lavori di costruzione lungo le strade è obbligata ai sensi del comma 8 p. 2 fare:

- notifica dei lavori previsti alle autorità competenti;

- protezione degli alberi dai danni e rispetto delle raccomandazioni delle autorità responsabili della gestione del territorio e della protezione ambientale.

Secondo il paragrafo 9 p. 1 tagliare le chiome degli alberi necessarie in relazione al funzionamento di cavi ed edifici fuori terra, così come in relazione alla creazione di segnaletica stradale, l'illuminazione di strade e altri incidenti necessari può essere effettuata solo con il consenso dell'amministrazione locale e dell'autorità di protezione ambientale, sotto la loro supervisione, da parte delle imprese o delle piante verdi. Rimuovendo anche alberi e arbusti per motivi di sicurezza, la salute o l'estetica così come l'abbattimento degli alberi che mostrano sintomi di malattia possono essere eseguiti con il consenso dell'autorità locale di gestione e protezione ambientale (§ 9 p.2). Oltre a rimuovere le piante nelle situazioni specificate a pag. 1 io 2 sono soggetti a rimozione (§ 9 p. 3):

1) alberi e arbusti morti,

2) si gonfia,

3) alberi e arbusti, il cui abbandono renderebbe difficile o impossibile ricostruire la strada,

4) alberi e arbusti, che mettono in pericolo la sicurezza stradale limitando la visibilità a distanze inferiori a quelle specificate dalla norma tecnica pertinente,

5) alberi e arbusti, la cui rimozione risulta dall'attuazione e dai piani di ringiovanimento o ammodernamento (§ 9, p. 3).

La rimozione di un albero che è un monumento naturale può essere eseguita solo nei casi necessari e lo richiede, che l'autorità per la gestione del territorio e la protezione ambientale ottenga il consenso dell'autorità competente per la protezione della natura (§ 9 p. 4). Paragrafo 10 contiene divieti essenziali per la protezione degli alberi lungo le vie di comunicazione. Tra l'altro, è vietato sulle strade: rimozione arbitraria di alberi e arbusti, distruggendo e danneggiando alberi e arbusti, spezzare i rami, sbucciare la corteccia, scavare il terreno a una distanza inferiore a 1,5 m da alberi e arbusti, spruzzando sale o altri prodotti chimici o versando (spolverata) marciapiedi e terreno intorno ad alberi e arbusti, stoccaggio di neve e sporco da superfici stradali trattate con agenti chimici sotto alberi e arbusti. Sfortunatamente, questa sezione non specifica le sanzioni penali.