Categorie
Piante decorative

Gladiolo

GLADIOLO

Gladiolo da giardino (Gladiolus hybridus) è una pianta di altezza 50-150 cm, coltivato principalmente come fiore reciso. Si compone di una parte interrata, permanente (tuberi), da conservare in un locale con temperatura di + 5 ° C, singolo stelo, rigido, alla base ispessita, foglie lanceolate. Una punta di fiore appiattita di solito cresce tra le foglie. I fiori hanno la forma di calici piegati, diametro fino a 20 cm, posto unilateralmente sulla parte superiore del fusto. Il tempo di fioritura è strettamente correlato al momento della semina – da luglio a settembre. I colori dei fiori sono vari, dal bianco, attraverso il rosa, dal rosso al lilla scuro, a volte screziato e macchiato.

Il gladiolo si riproduce da un tubero, che si gioca ogni anno, parte ispessita delle riprese, in cui la pianta accumula sostanze nutritive. Nelle nostre condizioni, il tubero non può svernare nel terreno e deve essere scavato dopo la fine della vegetazione. Alla fine della stagione di crescita, i tuberi acquisiscono una forma caratteristica per una data varietà, dimensione e colore. Oltre ai tuberi sostitutivi, si formano tuberi nodali, le quali, dopo essersi staccate dalla pianta madre, vengono messe a dimora a marzo, in incrementi di ogni 5 cm, per una bella ispezione, dove rimangono fino al tardo autunno. Tuberi avventizi più grandi (almeno di diametro 2 cm) vengono fatti saltare in aria in modo permanente, il più delle volte sulle praterie, nella seconda metà di aprile o all'inizio di maggio, mantenendo la distanza tra le file di ca. 25 cm (proprio come i normali tuberi). In righe, a seconda delle dimensioni dei tuberi, si applica la spaziatura – 10-12 cm, nel caso di piccoli tuberi – 3-4 cm. La profondità di impianto dovrebbe essere circa tre volte l'altezza del tubero (6-15 cm).

A causa dell'elevata sensibilità dei gladioli alle malattie di origine fungina, prima di piantare, i tuberi devono essere trattati con soluzioni di fungicidi.

I gladioli crescono bene in terreni fertili, carioso, leggero, sufficientemente umido, ma non appena concimato con letame e in posizione soleggiata. Quando i gladioli sono sbiaditi, e le loro foglie diventeranno gialle (di solito all'inizio di ottobre) i tuberi vengono dissotterrati, pota le foglie e il resto del germoglio (5 cm sopra il tubero). Conserva i tuberi preparati ed essiccati in questo modo.