Categorie
Alberi

Formazione di corone di ciliegio corsia

Formazione di corone di ciliegio corsia.

La luce libera può essere formata senza ponteggi piegando e legando i tralci a perni conficcati nel terreno sotto gli alberi oppure a fili orizzontali tesi in quota 40 cm dal suolo, lungo la fila.

Dopo aver piantato nel frutteto alberi da nubile di un anno, dovrebbero essere raddoppiati fino a un'altezza di ca. 50 cm. Se nel luogo in cui devono crescere i rami, troviamo germogli laterali, lo lasciamo 2 o 4 di loro, in aumento in fila. Questi germogli sono leggermente accorciati, e rifilare la guida all'altezza 50 cm sopra l'ultima ripresa. In assenza di rami laterali, tagliare il conduttore all'altezza 70 cm da terra. Durante l'inizio dell'estate, è possibile applicare clip alla guida per correggere gli angoli di biforcazione, ma non sono strettamente obbligatori. Le fibbie facilitano leggermente l'ulteriore modellatura. Nel secondo anno. dopo la semina, piegare i germogli laterali che crescono nella fila in posizione orizzontale e attaccarli a spilli o fili orizzontali. Rimuovi i germogli in eccesso. La guida deve essere accorciata nel caso in cui superi la sua lunghezza 50 cm misurati dal ramo laterale più alto.

Nel terzo e quarto anno, pieghiamo i prossimi scatti, simile al secondo anno, guidando la corona ad un'altezza di ca. 2 m (Lince.).

Lince. Piegando i germogli formando la corona di una corsia di ciliegie.

Dopo che lo stampaggio è completo, il conduttore deve essere piegato orizzontalmente o rimosso.

Attualmente, ci sono due opzioni per scuotere i frutti di ciliegio da alberi a crescita bassa. Il frutto può essere scrollato di dosso a mano con Ethrel. Ethrel aiuta a separare il frutto dai germogli. Dopo aver spruzzato gli alberi, il frutto può essere agitato 7 giorni dopo la cornice di presa posta sotto la corona.

Si eseguono anche lavori di costruzione su una mietitrebbia che raccoglie frutta in un frutteto a schiera. C'è speranza, che tra pochi anni una simile mietitrice sarà disponibile per grandi ciliegi.