Categorie
Alberi

Danni agli alberi causati da scariche elettriche

Danni agli alberi causati da scariche elettriche.

I danni da scarica elettrica sono generalmente piuttosto rari. Tuttavia, si verificano più spesso in alberi vecchi e alti, superiore ad altri alberi vicini. La frequenza di raccolta delle scariche elettriche è massima nei pioppi, olmi e querce ma anche conifere in abeti rossi e pini. La ragione di ciò potrebbe essere la presenza di vari composti chimici che aumentano la conduttività elettrica dell'albero. Anche la qualità del sistema di root è di grande importanza. Gli alberi con radici profonde e numerose vengono scaricati molto più frequentemente. I faggi infestati sono generalmente meno comuni, betulle e castagni. La gravità della paralisi può dipendere, ad eccezione delle specie arboree e delle sue dimensioni, sulla qualità del substrato geologico, livello di umidità del suolo, ecc.. Gli alberi che crescono in terreni con un alto livello di acque sotterranee attirano i fulmini più spesso di quelli che crescono in terreni asciutti.

L'entità del danno è direttamente proporzionale alla forza della scarica. Scariche molto forti provocano la frantumazione della cima dell'albero e la rottura e la spaccatura del tronco per una lunghezza considerevole. In molti casi, l'albero prende fuoco, che è più comune nelle conifere e nei vecchi alberi decidui, su una vasta area di decomposizione. Non ci vuole molto a bruciare; sono ostacolati da un'umidità troppo elevata dei tessuti degli alberi. Molto più spesso lo scarico lacera la corteccia con un sottile strato di legno su una lunghezza considerevole dell'arto o del tronco (disegno).

Disegno. Tronco di pioppo danneggiato da una forte scarica elettrica.

Una scarica elettrica può uccidere o fulminare le cellule viventi. Sono noti casi di uccisione di giovani radici. In tutti i casi, le scariche elettriche provocano la formazione di ferite di ampia superficie. Il loro trattamento non differisce da quello applicato ad altre lesioni della corteccia e del legno, tuttavia, a causa delle dimensioni e della posizione di queste ferite sull'albero, richiede una maggiore mole di lavoro e il superamento di molte difficoltà tecniche. Per questi motivi, molto spesso nessuno si occupa di tali danni. In alberi con conifere, per esempio.. in pioppi o aceri, può verificarsi un rapido danno infettivo, a causa dell'elevata disponibilità di tessuti dell'albero danneggiato per molti funghi.

In caso di danneggiamento di alberi di scarso valore, può essere ingiustificato effettuare trattamenti di manutenzione dopo aver confrontato il valore dell'albero con la spesa richiesta. Valutare l'albero, il suo valore plastico dovrebbe essere preso in considerazione, età, capacità di guarire le ferite, condizione di salute generale, sicurezza per l'ambiente, ecc.. La decisione di condurre o non sottoporsi a cure infermieristiche dovrebbe essere presa il prima possibile. Lasciare un albero prezioso con ferite aperte può essere rischioso. È molto difficile prevenire danni causati da scariche elettriche. L'unico modo è installare un sistema di protezione contro i fulmini sugli alberi con una potenziale minaccia. Tale installazione consiste in un parafulmine in cima a un albero, ne partiva una linea, attaccata a quelle piuttosto lunghe (20—30 cm) ganci, diviso e attaccato a quelli bloccati 3-4 aste metalliche al di fuori della proiezione perpendicolare della portata della corona (disegno).

Disegno. Schema dell'assunzione di un sistema di protezione contro i fulmini in un albero.

Ciò previene l'infezione di numerose radici situate nell'area di portata della corona. Dal tronco alle barre metalliche guidate, la linea dovrebbe scorrere sotto la superficie del terreno.