Categorie
Alberi

È ora di piantare alberi

È ora di piantare alberi.

Gli alberi possono essere piantati in tempi diversi, ma le condizioni non sono sempre favorevoli allo stabilimento di queste piante. L'albero piantato dovrebbe essere in una condizione fisiologica favorevole al trapianto, e allo stesso tempo dovrebbero esserci condizioni meteorologiche e del suolo favorevoli.

Le condizioni favorevoli alla piantagione di alberi sono considerate: stato di riposo, senza foglie (in latifoglie), il più ampio apparato radicale possibile e sufficiente saturazione idrica delle piante. Le condizioni che non favoriscono l'accettazione delle piante piantate lo sono: vegetazione in corso, foglie persistenti, essiccazione eccessiva, una corona troppo grande rispetto a un apparato radicale notevolmente ridotto. Le condizioni esterne favorevoli all'impianto sono: temperature basse ma positive, elevata umidità dell'aria e moderata umidità del suolo, apprezzamento, niente vento. Esistono condizioni molto peggiori, quando c'è alta temperatura e bassa umidità dell'aria e del suolo, forte luce solare e vento.

Se gli alberi sono piantati in cattive condizioni o in condizioni meteorologiche sfavorevoli, queste piante dovrebbero essere adeguatamente coltivate per facilitarne l'adozione, come annaffiare, ombreggiatura, coprendo la superficie del suolo, ecc..

Il periodo migliore per piantare alberi decidui è in autunno da metà ottobre a metà novembre. Questi alberi vengono piantati per primi, che ha concluso la stagione di crescita. La fine di questo periodo è contrassegnata da scolorimento e foglie che cadono. Spesso, le piante vengono anche cacciate dal vivaio prima che le foglie cadano, e poi vengono rimossi meccanicamente. Tuttavia, questo può essere fatto solo con questi alberi, che hanno già germogli sufficientemente lignificati. In precedenza scavando dal vivaio e piantandolo solo per evitare un accumulo di lavori a breve termine, ma offre anche maggiori possibilità che gli alberi piantati facciano il tifo molto prima dell'inverno. I risultati della semina all'inizio dell'autunno sono migliori, più favorevoli sono le condizioni meteorologiche in questo momento. Gli alberi piantati troppo tardi in autunno non possono mettere radici a sufficienza prima dell'inizio delle temperature gelide. Tali alberi possono essere a rischio di estinzione a causa dell'essiccazione, perché stanno perdendo acqua continuamente. Ciò è favorito dalla bassa umidità dell'aria durante il verificarsi di temperature negative. Se il terreno si congela in queste condizioni, diventa impossibile attingere acqua, che porta all'essiccamento. Alberi a piantagione tardiva, quindi non sufficientemente radicato, il periodo di rigenerazione delle radici e di assorbimento dell'acqua può essere prolungato impedendo il congelamento del terreno intorno all'albero. È meglio farlo con uno spesso strato di foglie, torba o materiale simile. Se non ci sono tali materiali, un tumulo di altezza dovrebbe essere costruito intorno al tronco per il periodo invernale 30 cm. Gli alberi non dovrebbero essere piantati dopo che si è verificato il gelo. Gli alberi che non sono stati piantati in quel momento dovrebbero essere piantati in un luogo riparato, annaffiare bene e proteggere dal gelo il terreno che ricopre le radici.

Piantare alberi decidui in primavera è meno spesso raccomandato. La durata del periodo di semina primaverile dipende principalmente dalle condizioni meteorologiche. Nelle nostre condizioni climatiche, questo periodo dura dall'inizio di aprile ai primi giorni di maggio. Le alte temperature che si verificano alla fine di questo periodo sono molto svantaggiose, che per alberi non sufficientemente radicati sono più pericolosi delle temperature autunnali negative. In molti casi costringe gli alberi piantati ad essere annaffiati, pacciamatura della superficie del suolo e altri trattamenti aggiuntivi. Lo svolgimento di queste attività è spesso ostacolato dall'accumulo di molti lavori di giardinaggio in primavera. Pertanto, in primavera, gli alberi dovrebbero essere piantati solo in terreni più pesanti e umidi, che dà loro una maggiore possibilità di ammissione senza la necessità di ulteriori trattamenti di bellezza.

Tuttavia, alcune specie di alberi decidui dovrebbero essere piantate in primavera. Sono specie che terminano la loro vegetazione tardi e la iniziano tardi. Questi includono i faggi (Fagus), querce (Quercus), carpini (Carpinus), noccioline (Juglans), triiglic (Gleditsia), robinie (Robinia) All 'interno. Anche le betulle vengono piantate in primavera (Betula) nella fase di vegetazione stimolata, pioppo (Populus) e salici (Salix), e queste specie di alberi, che nelle nostre condizioni climatiche non sono completamente resistenti al gelo.

Le conifere vengono normalmente piantate da metà agosto a metà settembre o in primavera con segni di vegetazione stimolata., generalmente da metà aprile a metà maggio.